I 5 pilastri dell'Islam.

Indicano i 5 obblighi fondamentali previsti dalla legge religiosa.

Shahāda

Questo pilastro è la "testimonianza di fede" consiste in una formula che recita:"La ilaha illa Allah, Muhammadur rasoolu Allah". Questa formula significa che Dio è uno ed è Allah e che Maometto è il suo profeta, o messaggero. Va recitata con convinzione, davanti un capo della Umma islamica, ad esempio un Imam. Consiste fondamentalmente nel primo passo per entrare a far parte della comunità musulmana.


Salāt

I musulmani sono chiamati a recitare 5 preghiere al giorno. Le preghiere non sono molto lunghe e sono considerate un collegamento diretto tra l'uomo e Allah. Le preghiere vanno recitate all'alba, a mezzogiorno, a metà pomeriggio, al tramonto e un'ora e mezza dopo il tramonto.

Il musulmano può pregare ovunque, l'importante è che usi una stuoia o un tappetino di lana per essere sicuro di pregare in uno spazio puro e per isolare il campo elettromagnetico della terra. La preghiera va fatta rivolti verso La Mecca.


Zakāt

Così si chiama l'elemosina rituale. Tutte le ricchezze appartengono a Dio, il quale le elargisce agli uomini meritevoli. Il buon musulmano è tenuto quindi a versare una elemosina a supporto della Umma, è un gesto che viene anche letto come purificazione personale. Si tratta di una tassa sociale, calcolata in base al reddito annuo, per sostenere i bisognosi, i poveri e le vedove della comunità.


Ṣawm

Consiste nel digiuno durante il giorno nel mese di Ramadan. Bisogna astenersi dal cibo, dalle bevande e dal fumo dall'alba al tramonto. Il Ramadan è il nono mese dell'anno islamico ed essendo calcolato in base ai cicli lunari ogni anno casca in un periodo diverso. Il digiuno è considerato una purificazione spirituale dai peccati.


Ḥajj

Questo pilastro è un obbligo che ricorre una volta nella vita e consiste in un pellegrinaggio da fare alla Mecca, al santuario della Ka'ba.

Il pellegrinaggio deve essere affrontato da persone che abbiano risorse economiche favorevoli.

I riti dell'Hajj prevedono di girare 7 volte intorno alla Ka'ba e di compiere 7 passaggi tra le collinette di Safa.